Elogio al Papà!

Buongiorno Cucchiarine e Cucchiarini! Oggi voglio raccontarvi del mio papà.

Il mio rapporto con lui potrei definirlo un rapporto “montagna russa” per capire meglio molto “odi et amo”. Fino a quando mi ha accompagnata all’altare era prevalente la parte “odi”, con la lontananza si è lentamente e repentinamente trasformato in prevalenza di “amo”. Quando la vita mi ha messo davanti a sfide insormontabili, quando  gli eventi erano completamente contro di me, quando mi son sentita tradita da quasi tutti, lui era lì (fortunatamente non solo lui), ma con la sua forza,  le sue guance arrossate dall’incazzamento e le labbra sottili e serrate sotto ai baffi neri di un finto siciliano, anche senza parole è sempre riuscito a dirmi cosa pensava, e a farmi capire, a volte con quegli occhi splendidi come smeraldi che ha (e che lodo così tanto perché li ho ereditati), che era con me….

E’ stato come tutti i papà che si rispettino pietra miliare della mia formazione, padre del mio essere pignola e cercare la perfezione allo sfinimento (che purtroppo, non riesco a trovare mai), è stato presente ai miei momenti di vita sportiva (che tuffo al cuore vederlo arrivare alle finali nazionali di calcio dei Giochi della Gioventù!!! Pensate ero così emozionata che non lo avevo neanche salutato ed erano 3 giorni che non lo vedevo!!! Ma avevo paura di innervosirmi e agitarmi di più ancora di quello che ero!), era presente ai miei tornei  vedendomi uscire in braccio ad un ragazzo perché giocando a palla avvelenata (mitici tornei di 20 anni fa!!!) ero riuscita a prendere una distorsione (la prima di tante), era  sugli spalti l’unica volta che avevo la fascia da capitano, era dietro la porta all’esame di maturità, era a spiarmi (su commissione di mia mamma) non so quante volte perché magari non me ne sono neanche accorta, e mi sarei follemente incazzata, ma ad oggi, da mamma no, capisco la loro preoccupazione, è stato lui ad insegnarmi a guidare (ed è colpa sua se sono soprannominata Sabri Schumi), è stato lui ad insegnarmi che la vita non è facile, mi ha inculcato “le braccine corte” (che poi negli anni si sono allungate), un’infinità di altre cose, solo sabato abbiamo iniziato una nuova avventura insieme, mi insegnerà a coltivare l’orto, per il momento abbiamo piantato fragole, carciofi e cipolline borettane (se volete vi aggiornerò sui miei risultati e i prossimi tempi di semina)….

I genitori sono le radici di “vite”, intesa nel doppio senso della parola, poiché sono la radice da cui nasciamo noi, ci regalano la loro vita,  si annullano e si dannano per noi, credo proprio che sarebbero pronti a dare la propria vita per me e mia sorella… la sofferenza che prova un genitore vedendo il proprio figlio soffrire è indescrivibile… ed i genitori sono come le radici di vite, la pianta che da buona piemontese amo tanto per il suo frutto e soprattutto per il vino perché, voi non lo direste mai, ma la vite, che vedete e magari vi sembra pure esile “è dotata di un apparato radicale molto sviluppato, che può superare anche i 10 metri di lunghezza.”  (fonte Wikipedia).

Quindi, per non annoiarvi oltre (perché qua potrei andare avanti ore a scrivere), è doveroso un ringraziamento e un augurio al mio papà Silvano Renzo ma non solo. Un augurio a tutti i papà che sono saliti in cielo troppo presto, o magari anche tardi, ma non si è mai pronti per lasciare un papà, auguri a tutti i papà che ho conosciuto nella mia vita e a quelli di cui ho solo sentito  parlare, auguri ai papà lontani, a quelli vicini, auguri agli uomini che diventeranno presto papà, a quelli che ancora non lo sono, auguri a tutte le persone che si chiamano Giuseppe e Giuseppina, in particolare al mio “secondo papà” (un vicino di casa davvero speciale e gentile che adoravo) Giuseppe che da troppi anni ci ha lasciati, ma che io ricordo sempre con un tuffo al cuore e un bene immenso.

Auguri Papà, ti voglio tanto bene è limitativo e pure banale…… ti voglio bene in modo perfetto!!!

 

(I tre migliori papà del mondo….)

2015-03-19 15.06.25

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...