L’Artigiano in Fiera (prima parte)

foto 4Da alcuni anni a questa parte, a Dicembre, mi concedo il lusso di fare il giro del Mondo. Quest’anno è stato particolarmente fortunato perché l’ho fatto due volte… sto impazzendo? No, si tratta dell’Expo e dell’Artigiano in fiera, entrambi eventi svolti a Milano (Rho Fiera), il primo un evento eccezionale, il secondo, appuntamento fisso per i milanesi (ma non solo) da 20 anni a questa parte.

Se non sapete di cosa sto parlando (ma credo sia davvero difficile, perché in questi 20 anni sono passati 24 milioni di visitatori), ve lo spiego brevemente e intanto vi consiglio di mettere like alla pagina Facebook e visitare il sito (http://www.artigianoinfiera.it/web/index.php ). “L’ Artigiano in fiera è un evento unico al mondo: momento di incontro per conoscere e abbracciare le tradizioni e le culture del lavoro di 110 Paesi, in un’atmosfera di festa e condivisione. Un luogo dove il visitatore può entrare in contatto diretto con il mondo degli artigiani e possa sentirsi a casa.”

Personalmente L’artigiano in fiera è per me un momento di totale relax, una giornata in cui riesco a far conciliare gran parte delle mie passioni: la cucina, le curiosità, il bricolage, passando per lo shopping, il cake design e i viaggi.

Si, viaggiare. Mi diverto e mi stupisco ogni volta che sento dire “Ah, siamo arrivati finalmente in… (finite voi la frase, Thailandia, Francia, Messico…..)”…. Mi viene da sorridere, ma da un padiglione all’altro c’è una tale differenza che… è proprio come prendere un volo e sbarcare dall’altra parte del mondo, cambi corridoio e passi “improvvisamente” (gli spazi sono molto grandi ma lasciatemi un po’ di poesia per rendere il tutto ancora più bello anche se non credo sia possibile…) dall’Asia all’America passando per l’Europa. Insomma, visto che la sera prima ero al concerto del mio amatissimo Jovanotti, per due giorni di seguito (la sera prima e ieri) ho pensato davvero “questo è l’Ombelico del Mondo”, e chissà se magari il mio cantante preferito non si sia ispirato a questa Fiera per scrivere la sua canzone.

foto 1La particolarità di quest’anno per me è che sono stata invitata come food blogger per raccontare la mia esperienza. Il mio primo pensiero è stato… cosa posso portare alla persona con cui sto collaborando? Essendo l’Artigiano in Fiera anche una rassegna di eccellenze alimentari, ho pensato di portare un prodotto tipico della mia terra, il cardo gobbo, protagonista di uno dei miei ultimi articoli e ovviamente un buon vino.

Così domenica ho chiamato i miei due amici, Vittorio Quaglia, produttore di cardi gobbi, presidio Slow food (mettete like sulla sua pagina facebook Azienda Agricola Quaglia Vittorio) e Maurizio della Cantina Beppe Marino Vini (pagina facebook Beppe Marino Vini), chiedendo loro di poter portare “un pezzo della nostra terra” a Milano. Entusiasti mi hanno fornito i loro prodotti meravigliosi. Il Cardo Gobbo di Nizza Monferrato e una bottiglia di Barbera d’Asti DOCG Superiore “Quattrofilari”.

Lunedì mattina con mio marito Alberto siamo partiti per il giro del mondo! Altro che 80 giorni!!! Poche ore!!!!

Mentre mi aggiravo per il “Ponte dei Mari” (un vialone sopraelevato da cui si intravedono i diversi padiglioni con le persone che sembrano piccole formichine laboriose) con il mio cestino di Cardi Gobbi di Nizza Monferrato, diverse persone mi indicavano, alcune con coraggio chiedendomi che cosa stessi portando con me, altre persone mi dicevano “il cardo!” ed io aggiungevo “si, ma è speciale, come tutto qui, questo è Gobbo!!!”, e intanto porgevo loro un opuscolo con tutto quello da sapere su questo meraviglioso frutto della terra.

foto 3Mi sono poi divertita a dare il mio cestino ad alcune persone e fargli una foto davanti ad un cartellone, nell’incredulità generale e il divertimento di chi si prestava a farsi ritrarre con questo “sconosciuto”. Le mie bottiglie invece passavano in secondo piano, dal momento che non si poteva vedere cosa ci fosse all’interno della confezione che portavo con me.

L’episodio più divertente è stato con un gruppo di cinesi, che vedendo i miei Cardi Gobbi hanno iniziato a toccarli e annusarli, parlando tra di loro e gesticolando velocemente, non sono stata abbastanza veloce per immortalare questo momento, ma vi assicuro c’è stato!

Ma andiamo avanti, non ero lì per quello, e quindi dopo essermi divertita sono andata nella Sala Stampa per parlare con Carlo, che da diversi anni segue le attività digital (web & social) di questo evento.

Ciò che più mi ha colpita della chiacchierata è stato scoprire che ogni artigiano viene scelto accuratamente, con sopralluoghi per poterlo conoscere e valutare in tutto e per tutto. Perché sia chiaro, a differenza di qualsiasi altra fiera, qui si respira un’aria amichevole, conviviale, tutti cercano di spiegarti i propri prodotti, con le loro particolarità e peculiarità. Lo sapete però che cosa traspare rispetto a certi altri eventi? La sensazione che il produttore non sia li per far comprare il suo prodotto, ma semplicemente per far conoscere il suo lavoro e il frutto della dedizione e della passione che mette in quest’ultimo.E poco gli importa se non venderà il prodotto, l’importante per lui è far capire il valore del suo lavoro e dei suoi prodotti.

Tutto questo si spiega ancora di più se pensiamo come ultimamente in Italia (ma non solo) alcuni mestieri artigiani stiano scomparendo. Quindi a maggior ragione, se vi capita di passare da Milano, fate un giro all’Artigiano in fiera, perché davvero, sarete piacevolmente stupiti dall’atmosfera che si respira.

Se proprio non potete fare un giro non preoccupatevi. Da qualche anno è attivo Artimondo, ovvero lo shop online degli artigiani presenti in fiera, aperto tutto l’anno, dove potrete trovare più di VENTIMILA prodotti artigianali di qualità certificata. Gli artigiani vi aspettano su www.artimondo.it !

Dopo questo piccolo assaggio vi aspetto domani, per entrare nel vivo dell’esperienza di lunedì, con altre foto e racconti!!!!

foto 4

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...