Donna

IMG-20160508-WA0005

Sicuramente le più belle donne sono quelle che portano sul volto rughe che segnano una vita vissuta di piccole gioie, dolori e grandi vittorie.

La mia posizione in difesa della categoria può sembrare di parte, essendo io una donna, ma sono certa che le donne siano la Creazione più stupenda a cui Dio abbia dato vita. Perché? Semplicemente perché la donna porta nel suo grembo il frutto dell’Amore, con cui instaura un rapporto ancor prima che questo sia nato.

Tutti siamo fortemente legati alla nostra madre, ed anche se nell’adolescenza potranno nascere incomprensioni o gelosie, o comunque litigi, ogni persona è legata alla figura della donna che ha sospirato per il nostro arrivo, che ha sofferto per noi e da cui siamo nati. Il rapporto con mia madre è davvero speciale perché la ritengo artefice della mia gioiosa vita.

Sul suo volto esistono rughe, ognuna delle quali ha un significato diverso e profondo. I suoi capelli sono soffici come nuvole, e la sua voce ha sempre un tono molto dolce e comprensivo, anche se spesso litighiamo. I suo occhi marroni sono profondi ed esprimono infinita e indicibile dolcezza. Le sue mani sono uguali a quelle delle vere Mamme,  a volte sono ruvide, a volte fanno bruciare la pelle, a volte ti risollevano accarezzandoti dolcemente la fronte e i capelli. Amo dormire con lei vicino, amo il suo tocco leggero ed i suoi passi. Amo il  suo infinito altruismo. Amo le sue urla e la sua risata. Amo profondamente questa donna.

Siamo come un unico mare all’alba, illuminato dal sole che risplende in noi centinaia di colori mutevoli, riflettendo le nostre sfaccettature e ogni sfumature del nostro mutevole carattere. E come le onde del mare, in certi giorni siamo irascibili e piene di rabbia, in altri invece torniamo a lambire dolcemente le spiagge della nostra esistenza.

Siamo come corteccia ruvida, ma piena di Vita, e come questa al suo albero, noi siamo sempre attaccate alle nostre idee. Siamo due rami dello stesso albero, da cui nascono splendide foglie, verdi germogli, fiori bianche e candidi, il cui profumo invita le menti a rilassarsi ed a pensare per un attimo a noi stessi. Divise per natura, ma unite da un’unica anima, siamo l’una appoggiata all’altra, due donne indivisibili, una sola persona.

Mamma, sei come un dolce fuoco a cui avvicinarsi durante le lunghe serate invernali, ci riscaldi il cuore e l’anima, scoppietti e avvampi per calmarci, ma infondi sempre la calma e l’amore. Mi hai sempre illuminata nel mio Cammino.

Ogni mattina, quando mi sveglio vedo te e papà dormire in quel dolce covo, ringrazio Dio per l’ennesimo giorno che mi appresto a vivere sotto la tua dolce ala protettrice.

Amo profondamente questa donna.IMG-20160508-WA0005

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...