Fragole Yogurt e cioccolata per la festa della Mamma!

Fragole_yogurt_cioccolato_festa_mamma

Auguri a tutte le mamme un po’ in anticipo!

Anche per questo venerdì vi propongo una ricetta da fare con i “Piccoli Gourmet” che con i loro papà potranno creare un dolce sfizioso, buonissimo e leggero!!!

Ingredienti per 4 persone:

  • 250 g yogurt al limone (o alla vaniglia se preferite un gusto più delicato)
  • 300 g fragole
  • 50 g cioccolato fondente

Lavate, asciugate, pulite e tagliate le fragole (lo possono fare anche i bimbi con i loro coltellini poco affilati).

I papà scioglieranno a bagnomaria il cioccolato fondente, per poi unirlo allo yogurt quando sarà tiepido.

A scelta alternate strati di fragole e yogurt al cioccolato, oppure mischiate le fragole e lo yogurt tenendone alcune da parte per la decorazione.

Ovviamente quelle in foto le ha preparate il mio bimbo!!!

Facile, leggero e delizioso!!!

Buon lavoro!!!!

fragole_yogurt_festamamma__modificato-1

Annunci

Riso integrale, piselli e zafferano

Riso_zafferano_piselli_modificato-1

Cucchiarine e Cucchiarini ai fornelli!!!!

Domani è la Festa della Donna, vi ho dato idee per preparare un primo, un secondo ed un drink.

Oggi vi propongo un piatto unico. Da preparare prima, poiché ho utilizzato il riso integrale che ha una cottura molto lunga…. ed i piselli, che devono essere messi in ammollo per 12 ore circa (leggete sempre le istruzioni).

Un piatto unico, veloce, gustoso e genuino, suggeritomi dalla bellissima Dottoressa Claudia!!!!

Buon lavoro!

 

Riso_zafferano_piselli2_modificato-1Ingredienti per 4 persone:

  • 300 g di riso integrale
  • 1 cipolla
  • 160 g di piselli secchi
  • 1 bustina di zafferano
  • Vino bianco

La sera prima mettete in ammollo i piselli in acqua fredda.

In una pentola capiente mettete a bollire l’acqua con un pizzico di zafferano e un poco di sale grosso. Aggiungete il riso integrale, fate cuocere per il tempo indicato sulla confezione.

Nel frattempo, in una pentola antiaderente, mettete la cipolla a soffriggere con un po’ di vino bianco, aggiungete i piselli e bagnate con l’acqua di cottura del riso.

Quando il riso sarà pronto fate saltare un minuto con i piselli e aggiungete lo zafferano rimasto.

Servite caldo.

 

L’IDEA IN PIU’.

Se volete potrete preparare prima il riso e i piselli. Una volta scolato il riso immergetelo in acqua e ghiaccio, in modo che si fermi la cottura.

Conservate piselli e riso in contenitori separati in frigo con un filo d’olio.

Prima di servire riscaldate i piselli e saltate il riso. Servite caldi e aggiungete all’ultimo lo zafferano!

Potrete inoltre impreziosire il piatto con qualche bacca di goji!!!

Buon appetito!

Riso_zafferano_piselli_modificato-1

 

Tagliatelle di polenta e porri

Cucchiarine e Cucchiarini

Buon fine settimana!

Quante novità in questi pochi giorni di Marzo, avete visto?

Vi piacciono le nuove idee? Come ho anticipato vorrei creare un angolo per le ricette dedicate ai più piccoli, e un angolo per le ricette da fare nel week end. Quelle un pochino più lunghe come procedimento, oppure con lievitazioni o un po’ più caloriche.

Oggi vi propongo una ricetta che mi è venuta in mente perché mi hanno regalato dell’ottima farina di polenta, un po’ grezza, come piace a me, ha una cottura molto lunga, così ho iniziato ad utilizzarla per preparare dei dolci, ma non mi ha soddisfatta molto… poi, lampo di genio (anche se successivamente, per curiosità ho cercato sul web e di ricette come la mia ce ne sono mille!!!) e ho provato a fare una ricetta completamente diversa, una pasta fatta in casa. Per 4 persone ci vuole veramente poco tempo a farla, stenderla e tagliarla.

Quindi al lavoro!

 

Pasta_mais_polenta_scalogni2_modificato-1TAGLIATELLE DI POLENTA E PORRI

Ingredienti per 4 persone:

  • 200 g farina di mais
  • 120 g farina 00
  • 140 g acqua
  • Sale
  • olio
  • Vino bianco o brodo
  • 3 porri
  • pepe
  • zafferano

Pulite i porri e tagliateli a rondelle. In una pentola antiaderente mettete un cucchiaino di olio e i porri, fate insaporire per qualche minuto poi continuate la cottura con un coperchio, aggiungendo vino o brodo finché risultino morbidi.

Prepariamo le tagliatelle!!!!

In un contenitore mettete le due farine, il sale e l’acqua poco per volta. Dovrete controllare la quantità giusta di acqua poiché cambiando tipo di farina cambia anche la quantità di acqua assorbita.

Quando avrete un composto liscio ed omogeneo fate una sfoglia molto sottile e tagliate le vostre tagliatelle. Se siete perfezionisti è un vero problema, però potreste decidere di fare i maltagliati e “fregare” i commensali che vi potrebbero trovare da dire sulle dimensioni irregolari delle tagliatelle!!! (Io sono un tipo preciso…. ).

Portate a bollore l’acqua con un po’ di sale, buttate le vostre tagliatelle o maltagliati e scolateli quando saliranno in superficie.

Intanto frullate una parte dei porri e unite le tagliatelle. Saltate e aggiungete 2 cucchiai di olio extravergine di oliva, aggiungete pepe e zafferano (facoltativi).

Servite e buon appetito!Pasta_mais_polenta_scalogni_modificato-1

L’IDEA IN PIU’:

Raddoppiate le dosi, fate seccare la pasta su un vassoio infarinato e avrete già pronta la pasta che è buonissima anche con olio aromatizzato alla salvia.

IDEA MENU’:

Potete dividere le dosi di questo piatto e accompagnarlo alle patate e totani (che mangerete senza pane!!!) per creare un menù perfetto per la festa delle donne!

Buon appetito!

Totani e patate #petaloso

Cucchiarine e Cucchiarini buongiorno!

Siamo in Quaresima ed è venerdì, inoltre martedì sarà la Festa delle Donne. Avete pensato di organizzarla a casa vostra? Sarebbe carino, io vi propongo alcuni ‘piatti gialli’, sarà un successo!

Inoltre ho scattato le foto il giorno in cui tutto era #petaloso, così ho deciso di mettere una bella primula e di presentarvi:

 

Totani_patate_curry_modificato-1TOTANI E PATATE PETALOSO
Ingredienti per 4 persone:

  • 520 g di totani
  • 500 g di patate
  • Curcuma
  • 4 cucchiaini di olio
  • Prezzemolo

 

La ricetta è talmente facile che mi vergogno quasi a spiegarvela. Portate a bollore l’acqua in una pentola capiente. Sbucciate e tagliate a pezzetti le patate, immergetele nell’acqua bollente che aromatizzerete con la curcuma.

Dopo 10-15 minuti di cottura le patate saranno quasi pronte, a quel punto, nella stessa acqua immergete i totani che dovranno cuocere 3 minuti se li avete acquistati freschi, 7-8 minuti se sono congelati.

Scolate la vostra insalata, condite con olio, prezzemolo, aglio (facoltativo) ed eventualmente ancora una spolverata di curcuma.

Servite tiepida o fredda, è deliziosa!!!!!

Io completo il mio piatto con del pane integrale (circa 50 grammi a persona) e una super insalatina freschissima!

Buon lavoro e buon appetito! Totani_patate_curry2_modificato-1

L’IDEA IN PIU’

Un pò di sale rosa dell’Himalaya… un tocco di colore e gusto!

Succo di Mela

Cucchiarine e Cucchiarini buongiorno!

Parto con la prima ricetta, la dedico a tutte le mamme che si impegnano a cucinare per i loro piccoli.

Tra la frutta di questo periodo ci sono ancora le Mele, frutto dalle mille qualità su cui non voglio annoiarvi, ma avete mai pensato di farci il succo? Delizioso! Con queste dosi avrete circa un litro e mezzo di succo, che potrete sterilizzare in bottigliette di vetro e utilizzare con calma, oppure bere non appena si raffredda.

Buon lavoro!

SUCCO DI MELESucco_mela_merenda_donne_-1

  • 700 g di mele rosse
  • 200 gr di zucchero grezzo di canna
  • 1,2 lt di acqua
  • il succo di mezzo limone

Se avete acquistato mele biologiche lavatele bene e togliete il torsolo, lasciando la buccia. Se non siete sicuri della provenienza delle mele, togliete la buccia; dividete in quarti.

In una pentola capiente mettete l’acqua, lo zucchero, il limone e le mele, portate a ebollizione e lasciate bollire a fuoco basso per circa 20 minuti.

Nel frattempo potrete sterilizzare i barattolini o le bottigliette di vetro, oppure prepararne una unica da un litro e mezzo.

Frullate molto bene il composto e fate bollire lentamente ancora 10 minuti.

Passate il succo in un colino e ancora bollente invasate.

Quando si saranno raffreddate e saranno sottovuoto procedete a scrivere una bella etichetta e mettete in dispensa. Facile no?

Dovrebbero conservarsi per circa sei mesi, ma il mio succo non è mai arrivato così “lontano” nel tempo.

L’IDEA IN PIU’:

Per un drink con le amiche (come quello che vedete in foto):

Unite a 750 ml di succo di mela un bicchiere di rum bianco e la spremuta di 1 arancio (oppure la famosa bottiglietta di rum e succo di frutta!).

Intingete il bordo del bicchiere nel succo di arancio poi appoggiatelo nello zucchero grezzo di canna e servite!

Buona serata!

Succo_Mela_

L’Estate addosso!

Sapete quanto ami Lorenzo “Jovanotti” Cherubini, non posso non citarlo in questo articolo di fine agosto…

Ogni anno la fine di Agosto significa anche la fine dell’estate, dei bagni, del caldo… ma in realtà non è affatto così!!!

Perché proprio come canta il mio idolo:

“Prima che il vento si porti via tutto
e che settembre ci porti una strana felicità
pensando a cieli infuocati
ai brevi amori infiniti
respira questa libertà
ah ah ah ah
l’estate e la libertà!”

Quindi partiamo super carichi per affrontare questi ultimi sprazzi di caldo e d’estate perché non so per voi, ma per me è proprio vero, settembre porta sempre con sé una strana felicità: nuovi propositi, nuovi inizi, voglia di ripartire, e noi…. RIPARTIAMO!!!

TUTTO ACCESO!!!!!! GOOOOOOOOO!!!!

CENTOMILA VOLTE GRAZIE!!!!

untitledErano giorni che aspettavo questo momento, volevo preparare un bell’articolo, magari una torta o un buon vino per festeggiare questo piccolo traguardo, invece, mi son distratta un attimo e……..

Oggi, primo agosto una bella sorpresa!!!

CENTOMILA VOLTE GRAZIE!

Grazie a chi ci segue, a chi cerca, chi ci suggerisce idee, chi dà nuovi spunti…. come dice il nostro Jovanotti bisogna rimanere “sempre in movimento” non solo fisicamente ma anche con idee “evolutive”!

Grazie, a presto nuove novità e collaborazioni. Come sempre,

Stay tuned!

images

Cucchiarine… ai fornelli!!!

compleanno

Siamo tornate!!!!

Alla vigilia del quarto compleanno sono doverose alcune considerazioni e ringraziamenti.

Vi è mai successo di cucinare con le amiche?

Sicuramente si. Io ho avuto la fortuna di incontrare delle amiche speciali che purtroppo abitano davvero lontano da me. Quello che da sempre ci unisce e ci fa sentire vicine è la nostra passione per la cucina.

Quando ci incontriamo è una festa! L’occasione per stare tutte insieme con le proprie famiglie trasforma ogni pasto in un pranzo luculliano, dove ognuna di noi porta i piatti tipici della propria terra… i nostri incontri sono vere jam sessions culinarie!!!

Come avevo già scritto, il nostro blog “cucchiarando in cucina con le friends”  nasce dall’amore che abbiamo in comune per la cucina, le ricette, le sperimentazioni, facendoci magari ispirare da tendenze e mode del momento.

Keep calm… Siamo sempre noi, non siamo diventate chef Carlo Cracco o Cannavacciuolo… o altri!

Quando sono in cucina sono sempre io, la solita persona che come tutte voi, corre, lotta contro il tempo, taglia gli ortaggi con un bimbo che vuol fare la stessa cosa e ti tira i pantaloni per avere attenzione, con un cane che abbaia, un gatto che vuole rubare il pesce lasciato sul tavolo, un marito che chiama dicendo che sarà in ritardo, un’amica che arriva all’improvviso perché ha bisogno di parlare, un coniglio da portare dal veterinario, una casa in disordine e qualcosa che è bruciato sul fuoco…  vi ritrovate in questa descrizione?

Il nostro blog non è professionale, non troverete foto perfette di piatti da chef. Troverete foto di piatti che stanno per essere assaggiati (questo lo sottolineo perché le immagini dei grandi magazine sono bellissime e perfette ma spesso ciò che viene fotografato nel piatto non è cotto per ragioni estetiche!!!) e che a volte sono proprio parte integrante del pranzo o della cena, foto scattate poco prima di andare in tavola, senza ambientazioni adeguate, senza set, senza luci adatte.

Il nostro blog però ha due marce in più. L’amore per la cucina e la verità dei piatti. Con un occhio al tempo e uno al portafogli.

Per questo vi invito a seguirci su Facebook, a lasciare commenti sul blog se avete provato le ricette o se avete suggerimenti!

Inoltre potete mandare le vostre ricette (se volete allegare le foto ancora meglio) all’indirizzo cucchiarando@gmail.com .

Ringraziamo pubblicamente i nostri mariti, compagni, figli, cani, conigli e amiche, che sono sempre pronti ad aiutarci e a sostenerci in questo hobby divertente che a volte toglie loro un po’ del nostro tempo…

Grazie a voi, che ci leggete. Abbiamo un solo invito: buon lavoro cuccharine e cucchiarini!